"L'officine delle buone pratiche" protesta con manifesti funebri per la libertà


"L'officine delle buone pratiche" protesta con manifesti funebri per la libertà


Qui in la nota con le motivazioni che hanno spinto l'associazione a questa protesta:
"tutto il suo sdegno per la gravissima situazione che si è venuta a creare nel nostro paese con il via libera, al Senato, del ddl Alfano: una legge bavaglio, come giustamente è stata definita, che impedisce ai giornalisti di svolgere correttamente il loro mestiere, e alla magistratura di perseguire efficacemente i crimini.
Una legge che, come ricordano eminenti costituzionalisti, va contro il diritto e i suoi principi fondamentali; una legge che tradisce la vera natura di questo Governo, illiberale, autoritario, antidemocratico.
Un Governo che sta smantellando, con pervicacia e ostinazione, l'intero assetto istituzionale dello Stato italiano; un Governo che sta di fatto limitando la nostra libertà, la nostra condizione di donne e uomini liberi, così come sancita dall'art.
3 della Costituzione della Repubblica.
La limitazione della libertà di stampa non è un problema che riguarda solo i giornalisti, ma anche e soprattutto noi cittadini: riguarda il nostro diritto ad essere informati.
La libertà di informazione è il cuore pulsante delle democrazie, poiché permette a chi è governato di interrogare e chiedere conto a chi governa del proprio operato.
Senza la possibilità di accedere alle informazioni, il cittadino diventa un suddito nelle mani dei potenti.
Ed è a questo progetto che noi ci opponiamo con forza: rivendichiamo il nostro diritto ad essere cittadini liberi, informati e critici verso chi ci governa.
Vogliamo tenere alta l'attenzione su questi temi, perché i nostri diritti non diventino una pagina bianca e vuota dove i potenti possano scrivere a loro piacimento"




Postato il: 12/06/2010 - ore 10:34:37
postato da : Anonimo @


Popular tags