Attacco hacker contro la libertà
Il mio sito in data 26 gennaio 2010 alle ore 14:59:17 ha subito un attacco hacker, che ha paralizzato il sito per diverse ore, abbiamo riscontrato di conseguenza un peggioramento di indicizzazione su tutti i motori di ricerca, meno male il nostro sito è su un server in cui il backup è automatizzato.
Ringrazio i tecnici di Altervista che in meno di un giorno sono riusciti a ripristinare il sito.
Non vedo come un sito/Blog come del resto cene sono molti possa dare fastidio a qualcuno.
Questo attacco è nato in concomitanza all'eliminazione del gueestbook di primonumero stranamente?!(il gueest book di primonumero era uno spazio in cui ognuno poteva dire quello che voleva in piena libertà, spazio cancellato ormai da un mese! senza nessun perchè!).
A qualcuno da fastidio la libertà di pensiero, e posti come il mio sito in cui si possa semplicemente dire tutto quello che si pensa da fastidio a qualcuno, ma chi? La libertà mette più paura di una pistola che strano....
il vero potere è di chi è libero non di chi ha una pistola questi camorristi lo dovranno ben sapere.
Siamo in una Regione mafiosa, dove vediamo e subiamo informazione viziata, basti pensare che Nuovo molise, per pubblicare degli articoli critici sul nostro presidente della regione abbia dovuto passare per querele, denuncie, e diffamazioni.
Il Molise si sta distruggendo insieme ai suoi podestà.
Il molise terra di nessuno, odiata fin'anche dai suoi abitanti, regione omertosa, dove si reprime ogni germe di libertà, di dissenso, di critica.
Vedrò i grossi ventri dei politici sventrati da una denotazione Atomica, e io sorriderò raggiante come un'alba Nucleare.
Questi politicanti non sanno che si stanno scavando la loro fossa.
Non c'è cosa migliore dell'attesa, quando si vuole vendicare qualcuno o qualcosa.




Postato il: 26/01/2010 - ore 22:22:05
postato da : Stenton @


Popular tags