Anche la regione Campania dice no al nucleare
Anche la regione Campania dice no all'energia nucleare, mentre il Molise ancora prende posizione a riguardo.
Gli unici(in Campania)che si sono opposti è stata la minoranza di destra e ciò conferma che dipendono al 100% dal governo centrale che afferma che democraticamente è stato eletto dal popolo e allora perchè non ascolta il 70% del popolo italiano che non vuole il nucleare e perché nel dubbio non ripete il referendum del 1987?Signori miei questi non sono altro che lobbisti che si arricchiscono sulla pelle della gente.
Il governo Berlusconi se ama il popolo italiano invece di costruire ponti e centrali con le decine e decine di miliardi che vogliono spendere possono risolvere in modo diverso la questione energetica e mettere in sicurezza il territorio così martoriato.
La Francia che ha una sessantina di centrali nucleari è in difficoltà e ha un deficit energetico di 38 miliardi di euro.
Il problema non è la produzione di energia ma i picchi di domanda.
Alle prossime votazioni questi signori non li voterò e spero che in regione vadano in minoranza perché sono solo dei lobbisti.
Cari MOLISANI non li votate e pensate al vostro futuro e dei vostri figli.
Ragionate in modo distaccato e non pensate al piccolo interesse ma all'interesse di tutti




Postato il: 04/01/2010 - ore 22:35:50
postato da : Cafè @


Popular tags