GABBIANI AVVELENATI SULLA SPIAGGIA, LIPU LANCIA L’ALLARME
La Lipu, Lega Italiana Protezione Uccelli, chiede più controlli sul territorio per le tante segnalazioni di gabbiani reali agonizzanti sulle spiagge di Termoli e Campomarino.
Dopo la morìa dello scorso anno, che ha lasciato pressoché indifferenti le autorità sanitarie, quest’anno si registra un nuovo allarme.
Al Centro Recupero Fauna Selvatica di Casacalenda sono stati ricoverati già 20 esemplari, compresi quelli trovati deceduti.
"Ma il problema non si attenua - - informa la Lipu del Molise - dai risultati delle analisi sulle carcasse dell’estate scorsa sono risultati valori alti di piombo, cadmio e pesticidi che formano un mix letale".
Forse la causa dell’avvelenamento dipende d a scarichi illegali di sostanze tossiche nelle discariche sulle quali i Gabbiani si cibano abitualmente e in gran numero: è il sospetto dei volontari ecologisti, che intanto informano sulla proceduta da seguire in caso di avvistamenti di gabbiani agonizzanti: vanno informate la Asl di Termoli e il Corpo Forestale dello Stato al numero verde 1515.
Per il ricovero degli animali presso il Centro Lipu di Casacalenda si può chiamare il 347-9802245 .




Postato il: 20/07/2009 - ore 21:40:44
postato da : Anonimo @


Popular tags