Iscriviti al gruppo di Termoli.135.it

Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /membri2/termoli/425308936750141.inc on line 2

Nucleare: Corte Costituzionale boccia le autorizzazioni delle CentraliLa Corte Costituzionale ha bocciato una parte sostanziale del decreto legge che sanciva il diritto del Governo Nazionale ad emanare autorizzazioni a costruire delle centrali nucleari senza interpellare le regioni, pertanto la sentenza afferma che il Governo Nazionale non può accentrare a sé la procedura di autorizzazione attraverso la nomina di commissari ad Acta avvalendosi delle ragioni di particolare straordinarietà ed urgenza.

Inoltre la sentenza ha dichiarato incostituzionale il quarto articolo della legge numero 102 del 3 agosto 2009, reputando incompatibile l'urgenza della costruzione delle centrali nucleari con il ricorso a capitali privati.


Il quarto articolo del decreto legge sul nucleare diceva in sintesi che la costruzione delle centrali nucleari era faccenda urgente e indispensabile; che sarebbe stata realizzata con capitali privati, o prevalentemente privati; che il Governo avrebbe potuto istituire commissari straordinari con poteri esclusivi e totali a proposito dell'ubicazione delle centrali ....(more)

Manifestazione in ricordo di Carlo Capella venerdì 25 giugnoL'Associazione Amici del Borgo vecchio ha organizzato una giornata in ricordo del poeta Termolese Carlo Capella.

La manifestazione si terrà dove negli ultimi anni il poeta aveva il suo studio, precisamente nella torretta belvedere, riadattata da lui a archivio storico.
La manifestazione avrà inizio alle 21.30, saranno lette le sue poesie e gli aneddoti della sua vita, un appuntamento che chi volesse capire quello che è stato Termoli non può perdere.

Costruire democrazia nasce per costruire il futuro dopo Iorio.
Il ventennio del "sistema Iorio" ha ridotto il Molise ad un cumulo di macerie: per questo, occorre cominciare a programmare una "ricostruzione" morale, civile, economica e sociale.
Ormai bisogna tracciare una linea di confine che non è più tra destra e sinistra ma tra chi sostiene Iorio (in maniera palese o in maniera occulta) e chi invece, come noi, lavora per un'alternativa.

Italia dei valori deve uscire dall'equivoco e chiarire se si colloca nello schema di una alternativa a Michele Iorio.

Nel momento in cui la credibilità del Presidente della Regione è al tappeto per i disastri che ha prodotto in materia di sanità, di disoccupazione, di imprese in crisi, la scelta di IdV di rompere il centrosinistra, prendendo a pretesto una crisi che nasce nelle viscere del suo stesso partito, appare semplicemente un modo per offrire (gratuitamente?) un "soccorso rosso" a Michele Iorio, distogliendo l'attenzione dell'opinione pubblica dai "guai" che il Governo regionale ha creato per "pubblicizzare" le divisioni del centrosinistra ....(more)

Termoli, nuovi progetti per rendere la città più AmbientaleE' stata indetta ieri una conferenza stampa dell'assessore all'ambiente Luigi Leone, in cui si pavoneggiavano progetti avveniristici(visto lo stato delle finanze del comune), ma vi lascio leggere questa storia fantascientifica da voi, buona lettura.


"Per rilanciare la città sotto il profilo ambientale ci sono in cantiere diverse novità.
le ha rese note l'assessore al ramo Luigi Leone che ha tenuto una conferenza stampa in compagnia del sindaco Antonio Di Brino e degli assessori Luigi Turdò ed Enzo Ferrazzano.
Le novità non riguardano però solamente l'ambiente, in quanto come ha spiegato proprio il vice sindaco i due lungomari nord e sud diventeranno delle vetrine dove ospitare mercatini con una nuova illuminazione che possa agevolare il passeggio.
Ma come è stato ribadito è impossibile pensare ad uno sviluppo turistico senza ipotizzare la salvaguardia dell'ambiente ....(more)

Di Blasio interviene sulla questione Museo, diventato sede di associazioni"Ogni Amministrazione democraticamente eletta ha la prerogativa di attuare il suo programma di mandato ma alcune scelte che la Giunta Di Brino si accinge a adottare sembrano capotiche e dannose per la città.

Basti pensare alla rinuncia all'intervento di project financing sul Cimitero o a quella di modificare la destinazione d'uso dei locali comunali di via f.lli Brigida ristrutturati dall'Amministrazione Greco per adibirlo a sede del museo arcaicontemporaneo così pervicacemente voluto per dare una prima importante struttura culturale alla Città.
Erano stati organizzati dagli Assessorati ai Lavori Pubblici e Cultura della Giunta Greco diversi incontri con la Sovrintendenza Regionale per concordarne modalità di gestione e fruizione, ricevendone plauso e compiacimento.

Ora rinviare l'apertura della struttura nasconde la chiara volontà politica di mettere in secondo piano le esigenze culturali della Città ....(more)

Sorgenia promette rimboschimenti miracolosi sulle sponde del bifernoSorgenia con un patto con l'agrario di Larino finanzierà il rimboschimento degli argini del fiume biferno...la notizia è stata diffusa oggi è ha il sapore di una lavata di faccia, infatti si tratta delle arcinote opere di compensazione che la ditta avrebbe dovuto realizzare nell'immediato per avere l'autorizzazione a costruire una centrale e ciclo combinato.
Le perplessità sono molteplici le prime che i rimboschimenti non avvengono in terreni privati e per cui soggetti ad ogni tipo di percolo di taglio da parte di persone male intenzionata, o soggetta ad abusivismo edilizio, senza che nessuno possa fare intervenire a tutelare le nuove piante.
Il secondo punto è che il rimboschimento avrebbe un maggiore effetto positivo se posto in loco a poche centinaia di metri dalle ciminiere.
Il la terza cosa che lascia perplessi che ad occuparsi della questione è stata demandata un istituzione che fa ricordiamocelo bene Formazione e perlopiù incentrata sull'agricoltura intensiva di olivo e vite ....(more)

"L'officine delle buone pratiche" protesta con manifesti funebri per la libertàQui in la nota con le motivazioni che hanno spinto l'associazione a questa protesta:
"tutto il suo sdegno per la gravissima situazione che si è venuta a creare nel nostro paese con il via libera, al Senato, del ddl Alfano: una legge bavaglio, come giustamente è stata definita, che impedisce ai giornalisti di svolgere correttamente il loro mestiere, e alla magistratura di perseguire efficacemente i crimini.
Una legge che, come ricordano eminenti costituzionalisti, va contro il diritto e i suoi principi fondamentali; una legge che tradisce la vera natura di questo Governo, illiberale, autoritario, antidemocratico.
Un Governo che sta smantellando, con pervicacia e ostinazione, l'intero assetto istituzionale dello Stato italiano; un Governo che sta di fatto limitando la nostra libertà, la nostra condizione di donne e uomini liberi, così come sancita dall'art ....(more)

Nuovo Molise il sindacato "Assostampa" a sostegno dei giornalisti della testataIl sindacato dei giornalisti Assostampa divulga un comunicato a sostegno dei lavoratori della testata di "Nuovo Molise Oggi", il presidente Giuseppe Di Pietro firma questo comunicato:

"L'Assostampa non approva tale decisione, che giudica scorretta e sconclusionata.
Scorretta perché giunta all'improvviso, senza osservare i dovuti passaggi contrattuali e di legge, a fronte della richiesta del sindacato per avviare un tavolo di lavoro.
Sconclusionata perché non risolve i problemi della società e soprattutto perché si abbatte come una mannaia sugli ignari dipendenti, che vantano una mensilità arretrata e, di contro, non possono accedere agli ammortizzatori dell'Inpgi perché ancora assunti.

L'augurio è che la situazione si possa normalizzare entro breve ma, nonostante il nostro impegno, il passare del tempo fa presagire, purtroppo, che il Molise dovrà aumentare di 23 unità la schiera dei suoi disoccupati, rinunciare ad una voce informativa strutturata e vedere impoverito il proprio dibattito culturale e sociale ....(more)

Il "Nuovo Molise" rischia di essere il primo giornale chiuso per cause politihceIl Nuovo Molise chiude perché ridotta al lastrico dalle continue querele multe che è stata costretta a pagare, ma sembra che Il Nuovo Molise sia solo il primo di una lunga serie, visto che proprio oggi è stata approvata al senato la così detta legge bavaglio che impedisce la pubblicazione delle intercettazioni telefoniche con qualsiasi mezzo di informazione, forse solo il primo passo verso qualcosa di più grave.
La Federazione nazionale della Stampa italiana sta decidendo in queste ore quali iniziative di protesta mettere in atto nei prossimi giorni.
E' già stato annunciato per l'8 luglio lo sciopero della carta stampata mentre per il giorno successivo incroceranno le braccia radio, tv e internet.
Una sorta di "rumoroso silenzio" come la Fnsi l'ha definito.
La federazione ha inoltre annunciato che sono in corso colloqui con gli editori per forme di protesta comuni che potrebbe comprendere anche un testo comune da pubblicare ....(more)

Dopo 15 anni di attività la testata giornalistica "nuovo molise oggi" chiudeQuesta è una di quelle date che bisogna ricordare, perché è il risultato finale di una politica della censura e del bavaglio.
I potenti ritornano a spadroneggiare a torto di tutti i diritti.

Senza il Nuovo Molise mancherà Una voce importante E INDIPENDENTE.

Purtroppo certa gente è convinta che costringere la gente in ossequiosi complimenti li faccia divenire più puliti.
Il sangue macchia e lascia segni che non possono essere cancellati facilmente, la rabbia di lavarsi e strofinarsi con un sapone profumato non servirà a molto.
Chiude l'unica voce critica verso questo governo regionale.
Giorno nero per la democrazia, giorno nero per la libertà.

Di seguito c'è la comunicazione apparsa sul Nuovo Molise che informa della decisione di chiudere:

"Da domani non saremo piu' in edicola

A seguito delle note vicende giudiziarie che hanno coinvolto, nostro malgrado, la società editoriale della quale facciamo parte, da domani il quotidiano “Nuovo Molise Oggi” non sarà nelle edicole per un periodo di tempo legato alla ristrutturazione aziendale ....(more)


indietro Vai ai prossimi 8 articoli 23 24 25 26 27
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog